Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Viticoltura e Enologia

Studiare all'estero

PROGRAMMA LLP/ERASMUS

 

Servizio LLP/Erasmus:  socratesatagr.unifi.it  - Cinzia Semplicini tel. 055/3288289 - fax 055/3288280

Delegato di Facoltà LLP/Erasmus e Leonardo: Prof. Andrea Martini, andrea.martiniatunifi.it

Referente per l'Internazionalizzazione del CdS: Prof.ssa Laura Mugnai, laura.mugnaiatunifi.it

 

Il Programma LLP/ERASMUS permette agli studenti, regolarmente iscritti all'Università degli Studi di Firenze:

 

- Di trascorrere un periodo di studi presso un Istituto di uno dei Paesi partecipanti al Programma: i 27 Paesi UE più i paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) e i Paesi candidati all'adesione (Turchia) (Mobilità studenti a fini di studio - ERASMUS TRADIZIONALE.)

 

- Di accedere a tirocini presso imprese, centri di formazione e di ricerca (escluse istituzioni europee o organizzazioni che gestiscono programmi europei) presenti in uno dei suddetti Paesi (Mobilità studenti per tirocini - ERASMUS SM PLACEMENT.)

 

- La Commissione Europea non prevede l'attribuzione di contributi Erasmus per la mobilità verso la Svizzera, ma è lo stesso governo Svizzero che le finanzia.

 

- La mobilità degli studenti può avvenire esclusivamente nell'ambito di istituzioni con le quali l'Ateneo abbia stipulato un accordo bilaterale (Università convenzionate)

 

- Lo studente Erasmus può ricevere un contributo comunitario ad hoc, ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all'estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti.

 

-          Il Programma LLP/Erasmus consente di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore, di perfezionare la conoscenza di almeno un'altra lingua (di cui si deve avere già le basi prima di partire) e di incontrare giovani di altri Paesi, partecipando così attivamente alla costruzione di un'Europa sempre più unita.

 

- Prima della partenza ogni studente Erasmus deve essere in possesso del piano di studio (Learning Agreement) da seguire all'estero, approvato sia dall'Istituto di appartenenza che dall'Istituto ospitante. Per gli studenti LLP/Erasmus disabili sono previsti contributi specifici.

 

- Riguardo alla mobilità studenti per tirocini (SM placement), lo studente, che può ricevere per il periodo di tirocinio un contributo comunitario ad hoc, ha l'opportunità di acquisire competenze specifiche ed una migliore comprensione della cultura socioeconomica del Paese ospitante, con il supporto di corsi di preparazione o di aggiornamento nella lingua del Paese di accoglienza (o nella lingua di lavoro), con il fine ultimo di favorire la mobilità di giovani lavoratori in tutta Europa. Prima della partenza ogni studente deve essere in possesso di un programma di lavoro (Training Agreement) sottoscritto dall'Istituto di istruzione superiore di appartenenza e dall'organismo di accoglienza. Il periodo del tirocinio deve essere coperto da un contratto (Placement Contract) sottoscritto dall'Istituto di istruzione superiore o consorzio di partenza, dall'organismo ospitante e dal beneficiario. Per gli studenti disabili sono previsti contributi specifici.

- Gli studenti diretti verso uno di quei Paesi la cui lingua e meno diffusa ed insegnata, hanno la possibilità di partecipare ai corsi intensivi per la preparazione linguistica (EILC Erasmus Intensive Language Courses), propedeutici al successivo periodo di mobilità Erasmus.

 

Durata: Min. 3 mesi Max. 12 mesi Entità della borsa: ERASMUS TRADIZIONALE: circa 230 €/mese più eventuale integrazione del Ministero ERASMUS SM PLACEMENT: circa 600 €/mese Sono possibili anche altre integrazioni finanziarie alle borse di mobilità, come è avvenuto negli anni passati, grazie al contributo di Fondazioni. Gli studenti vincitori di una borsa di studio dell'Azienda Regionale per il Diritto allo Studio possono ricevere un ulteriore contributo. Di solito vengono fatti 2 bandi per anno: a marzo per gli studenti che partono nel primo semestre ed un altro a settembre per quelli che partono nel secondo semestre 

 
ultimo aggiornamento: 21-Gen-2014
UniFI Scuola di Agraria Home Page

Inizio pagina